Treeclimbing: per le potature più coraggiose!

“Dove non arriviamo da soli, ci arriviamo insieme ad altri”

Con questa filosofia Il Giardino Segreto non vede, negli altri giardinieri, dei concorrenti, ma dei possibili collaboratori.

Per questo motivo collaboriamo anche con professionisti del TreeClimbing come Mattia Campini, dottore in agronomia, a cui ci rivolgiamo in caso di potature ad alto fusto, dove il cestello non può arrivare.

Precedente Acer dissectum: l'acero che "arreda". Successivo Sempre più in alto! (ma in tutta sicurezza)

Lascia un commento